Progettazione infissi per isolamento acustico e termico


Le proprietà termiche dei serramenti influenzano le prestazioni del sistema edilizio sotto diversi punti di vista:

  • consumi energetici per riscaldamento e raffrescamento;
  • comfort termoigrometrico;
  • comfort visivo (illuminazione naturale).

I termini che influenzano il bilancio termico di un serramento sono:

  • trasmissione del calore per conduzione del vetro;
  • trasmissione del calore per conduzione del telaio;
  • infiltrazioni d’aria.

I materiali per il telaio sono:

  • legno: elevati costi iniziali e di manutenzione;
  • alluminio profilo freddo a giunto aperto, senza intercapedini;
  • alluminio a taglio termico, con intercapedini in PVC nel telaio e nell’anta, che interrompono la continuità interno-esterno della struttura;
  • alluminio-legno;
  • alluminio-legno a taglio termico;
  • PVC, con intercapedini, ha minore necessità di manutenzione.

Il legno e il PVC hanno conducibilità termica simile; le prestazioni del telaio in legno dipendono dallo spessore dello stesso; le prestazioni del telaio in PVC dipendono dalla quantità di camere contenute nello stesso.

Il tipo di vetro influenza il controllo delle dispersioni per conduzione:

  • vetro semplice, si utilizza nell’alluminio a giunto aperto;
  • vetro camera, 3.3+3.3, 32 db;
  • vetro camera a basso emissivo, 4+4.1, 41 db;
  • intercapedini multiple;
  • finestre ventilate.

Il tipo di vetro influenza la sicurezza:

  • vetro acidato: vetro a superficie granulosa ottenuta per via chimica, impiegando l’acido fluoridrico, che ha la proprietà di intaccare il vetro;
  • vetro stratificato: vetro ottenuto interponendo tra due lamine di vetro, pressate e saldate a caldo, uno strato di resina termoplastica trasparente che trattiene i frammenti in caso di rottura;
  • vetro temprato: vetro raffreddato bruscamente (tempra), la cui lastra ha forti tensioni interne, grande durezza ed levata fragilità; in caso di rottura il vetro produce schegge non taglienti.

Altre tipologie di vetri sono: vetri assorbenti (colorati), riflettenti (a specchio), con l’aggiunta di schermature all’interno o all’esterno della vetratura, schermature integrate nel serramento operabili meccanicamente o accoppiate ad un sistema automatico di controllo, a proprietà ottiche variabili (fotocromatici), sistemi di serramento integrato con l’impianto di climatizzazione, la finestra ventilata.

Nella finestra ventilata l’aria di ricircolo viene estratta attraverso l’intercapedine del serramento: esternamente all’intercapedine si ha un vetro camera, che riduce le dispersioni verso l’esterno ed elimina il risucchio di condensazione del vapore acqueo.